top of page
  • Immagine del redattoreBéatrice

ALFA ROMEO SVELA I SUOI MODELLI FUTURI!



Alfa Romeo pronta a svelare i suoi segreti. Negli anni a venire la gamma del Biscione si arricchirà di tanti nuovi prodotti. Ogni anno arriverà almeno una nuova vettura e non sono escluse novità significative. Il primo modello che sarà svelato presto sarà un'ipercar in edizione limitata omaggio all'auto stradale 33, che dovrebbe essere svelata sotto forma di concept car quest'estate. Seguirà nella prima metà del 2024 lo spostamento verso un Suv compatto, la prima vettura dello storico marchio milanese ad essere prodotta all'estero. Da questo modello abbiamo appreso che il nome verrà svelato a breve, sarà un nome italiano e sarà molto apprezzato dai tanti appassionati dell'Alfa Romeo.


Sarà il primo modello con la parte posteriore tronca a debuttare nella gamma Alfa Romeo, come previsto dal responsabile del design del marchio premium Stellantis, Alejandro Mesonero-Romanos. Il numero uno del marchio, direttore generale Jean-Philippe Imparato, ha già confermato che questo veicolo sarà molto apprezzato dagli appassionati di MiTo e Giulietta, lasciando intendere che si tratterà di un SUV sui generis, dallo stile molto sportivo e dallo stile accattivante. che piacerà agli appassionati di berline e auto sportive.


Quella che seguirà nel 2025 sarà la volta della nuova generazione di Giulia. Si dice che la berlina di segmento D potrebbe subire un profondo cambiamento estetico in quanto le berline convenzionali non saranno più apprezzate come prima. Ciò significa che l'auto potrebbe avere uno stile molto diverso. Al momento non è chiaro se sarà più sportiva come una sorta di berlina coupé a 4 porte o più vicina nello stile ad un crossover con carrozzeria fastback.



Nel 2026 sarà la volta della nuova Alfa Romeo Stelvio. In questo caso il cambiamento dovrebbe essere meno rivoluzionario rispetto alla Giulia berlina. Tuttavia, si prevede che il SUV avrà un aspetto ancora più sportivo e aggressivo rispetto al modello attuale, con ancora più carattere e personalità. Ovviamente, le nuove generazioni di Giulia e Stelvio saranno entrambe costruite sulla piattaforma STLA Large, saranno prodotte in Italia e saranno esclusivamente due auto completamente elettriche. Ma ovviamente le novità per il Biscione non finiscono qui.


Nel 2027 sarà la volta di una nuova ammiraglia che non sarà un SUV. L'auto sarà sviluppata negli Stati Uniti e prodotta in Italia e dovrebbe avere l'aspetto di una berlina coupé dallo stile molto sportivo con una lunghezza di poco meno di 5 metri. Questa vettura sarà seguita poco dopo da un altro modello di segmento e in questo caso si tratterà di un vero e proprio SUV dallo stile molto sportivo pronto a dare seri problemi ad auto del calibro delle BMW X5 e X6.



Dopo il 2027 le novità Alfa Romeo cominciano a farsi più nebulose. Infatti il piano ufficiale è approvato fino al 2027 anche se a settembre 2023 si decideranno le altre vetture che vedremo fino al 2030. Non è detto che ci sarà spazio anche per una nuova Alfetta che tornerà a sostituire la Giulietta come C Berlina di segmento A.


Anche in questo caso si tratterà di un'auto dal design molto particolare con il posteriore accorciato e dallo stile molto sportivo. Si parla anche di una nuova generazione di Tonale, questa volta completamente elettrica, e di qualche altra vettura sportiva.


Insomma, tanta carne al fuoco per la casa automobilistica milanese. Già a settembre dovremmo avere le idee più chiare su cosa accadrà per quanto riguarda il brand premium che Stellantis intende trasformare nel giro di pochi anni in un vero brand globale che sta andando bene in tutto il mondo ma in particolare negli Stati Uniti.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page