top of page
  • Immagine del redattoreBen

ALFA ROMEO PREPARA LA PRESENTAZIONE DI MILANO!



Proseguono presso il centro prove di Balocco le fasi di sviluppo dell'Alfa Romeo Milano. La prima mondiale è prevista a Milano il 10 aprile, con un evento che si svolgerà all'interno della città stessa di Milano, trasmesso in diretta streaming per tutti coloro che vorranno partecipare.


Sotto la guida esperta del team di ingegneri italiani, noti per il loro ruolo cruciale in progetti iconici dell'Alfa Romeo come 4C, 8C, Giulia, Stelvio Q e Giulia GTA, la Milano (veicolo destinato a segnare il debutto della casa automobilistica nel il settore dei veicoli completamente elettrici) sta finalizzando la fase di sviluppo. Le strategie di sviluppo sono orchestrate dal team di ingegneri Alfa Romeo presso il Balocco Proving Ground, luogo ideale per testare in pista i requisiti e gli obiettivi stabiliti dai dinamici ingegneri Alfa Romeo responsabili della validazione del progetto.



Sotto la direzione dell'esperto Domenico Bagnasco, incaricato di garantire l'essenza dinamica del veicolo, la Milano è sottoposta ad un affinamento mirato a traguardi eccezionali, come è consuetudine per ogni Alfa Romeo. L'esperienza di Bagnasco ha permesso lo sviluppo di diverse vetture sportive Alfa Romeo entrate a far parte dell'immaginario collettivo, tra cui la memorabile 8C, la potente 4C, la mitica Giulia GTA e tante altre.


Il team ha concentrato i propri sforzi sull'ottimizzazione della dinamica di guida, con interventi mirati sulle sospensioni. L'obiettivo rimane una dinamica di guida senza eguali, basata su una geometria dello sterzo diretta ed estremamente precisa, che garantisce agilità in curva con un elevato livello di aderenza.



A capo del progetto per la nuova Alfa Romeo Milano c'è Stefano Cereda, figura di spicco nei progetti della casa automobilistica di alta gamma Stellantis con pluriennale esperienza. Con un ruolo chiave nello sviluppo dei motori diesel Giulia e Stelvio, Cereda entra in Alfa Romeo con il progetto Giorgio, riconosciuto per la qualità dei suoi servizi e che ha dato vita ad uno dei migliori progetti degli ultimi decenni. Prima di assumere la responsabilità del progetto di Milano, Cereda ha guidato lo sviluppo del motore Plug-In Hybrid Q4 da 280 CV per il SUV Alfa Romeo Tonale.



L'aspetto tecnico dello sviluppo della nuova Alfa Romeo Milano è supervisionato da Luigi Domenichelli, un esperto ingegnere italiano responsabile dell'integrazione e della validazione di tutti i sottosistemi del veicolo in termini di prestazioni, durata e comfort. Gli ambiziosi obiettivi si concentrano sulla maneggevolezza distintiva tipica dell'Alfa Romeo e su un'ergonomia di prim'ordine, basata su un'eccellente e sofisticata interfaccia uomo-macchina.


Speriamo che questa Milano possa mantenere le promesse e le speranze che suscita....

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page